"Te iubeste mama!"/"Mamma ti vuole bene!"

Proiectul “Te iubeste mama!” menit sa faciliteze comunicarea audio-vizuala gratuita online intre copiii ramasi in Romania si parintii acestora, care sunt la munca in Italia. Scopul principal este acela de a preveni si diminua numarul de cazuri sociale in randul copiilor ramasi acasa si sustinerea rolului parental la distanta./Comunicazione audio-visiva a distanza; uno strumento di sostegno alla genitorialità transnazionale: si rivolge alle mamme e ai papà che hanno i figli e la famiglia in un altro Paese, accompagnandoli nel difficile compito di conciliare la vita lavorativa in Italia con le esigenze della famiglia lontana.

“Figli sospesi” @Speciale Tg1 RAI

“Figli Sospesi” di Alessandro Gaeta @Speciale Tg1 Rai1 (14.12.14)

Un viaggio nella Romania poco conosciuta, quella da cui emigrano coloro che portano avanti le nostre case, i nostri figli, i nostri anziani. A Speciale Tg1 un reportage per conoscere l’altra faccia dell’immigrazione. Villaggi fatti di nonni e nipoti, interi paesi dove manca quasi del tutto la generazione di mezzo, quella tra i venti e i cinquantanni, fuggita all’estero in cerca di lavoro, la gran parte in Italia dove sono 1.300.000 i romeni residenti. Per lo più donne che lavorano come badanti. Questa è oggi la Moldavia Romena, la più povera regione della Romania, a quasi otto anni dall’ingresso nell’Unione Europea dove sono oltre trecentomila i bambini costretti, a causa dell’emigrazione, a crescere senza le madri.

“Figli sospesi” Speciale Tg1 RAI

A Speciale Tg1 in onda domenica 14 dicembre alle 23 la storia di Vasilica e di tante altre mamme costrette a non vedere crescere i propri bambini. Un dramma dimenticato che produce traumi sia nei genitori che nei figli, per il quale non si fa nulla. Eppure alle volte basterebbe un computer e il collegamento ad internet per tenere saldo un rapporto. Ma quanti sono gli italiani che conoscono, anche avendola in casa, l’altra faccia dell’emigrazione?http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-04564afa-5950-4943-8100-2b90f8dba2b4.html?iframe

Trailer

“Figli sospesi” de Alessandro Gaeta @Speciale Tg1 RAI

Reportajul “Figli sospesi” (“Copii suspendati” sau “Fii ai migratiei”): o calatorie în România mai puțin cunoscuta, de unde migrează cele care ne ingrijesc casele, copiii, parintii. La Speciale TG1 un reportaj care prezinta cealalta fata a migratiei. Sate alcatuite din bunici și nepoți, zone întregi din care aproape ca lipseste generația de mijloc, aceea între douăzeci și cincizeci de ani care a plecat în străinătate în căutare de lucru, mai ales în Italia, unde sunt 1.300.000 de romani. Mare parte femei, care lucrează ca ingrijitoare, menajere (badante). Asa arata astazi Moldova româneasca, cea mai săracă regiune a României, la aproape opt ani de la intrarea Romaniei in Uniunea Europeană, tara unde există peste trei sute de mii de copii obligați, ca urmare a emigrării, să crească fără parinti, fara mamă.

La Speciale TG1 de duminică, 14.12.14, ora 23,00, povestea Vasilicai asemanatoare cu a multor altor mame constranse de imprejurari sa nu isi vadă copiii creascand. O tragedie uitata, ignorata, care produce traume atat parintilor, cat si copiilor, pentru care nu se face nimic. Cu toate acestea, uneori este suficient un calculator și o conexiune internet pentru a păstra si mentine vie legatura. Dar câți dintre italieni cunosc cealalta fata a migratiei, cu toate ca este prezenta in casele lor?”

10906367_658568180918160_428668131542016173_nAspecte mai putin cunoscute ale migratiei economice din viata de zi cu zi a romanilor sunt prezenate in  reportajul “Figli sospesi” (“Copii suspendati”) realizat de Televiziunea nationala italiana RAI  “Figli sospesi”/Speciale TG1

Adera si tu la Campania “Comunica zilnic cu copilul tau si asculta ce-ti spune!” @FB

Galerie foto

Informazioni su Associazione Donne Romene in Italia - A.D.R.I.

A.D.R.I isi propune să încurajeze și promoveze integrarea românilor imigranți în societatea italiană, cu o atenție deosebită la realitatea emigrantelor române, de multe ori obligate să lase copiii lor în țară; să contribuie la susținerea coeziunii familiale, la cresterea gradului de constientizare a comunitatii asupra fenomenului copiilor lasati singuri in Romania, in urma plecarii parintilor la munca in strainatate, si sa contribuie la ridicarea factorului de echilibru al persoanelor care traiesc departe de tara, precum și la conștientizarea riscurilor la care sunt supuse persoanele singure, menținerea legăturii vii dintre emigrantele și emigranții români aflați în Italia cu țara si limba de origine. Sustinerea si aplicarea Proiectului "Te iubeste mama!" (c) Proiect tutelat de copyright 2011 A.D.R.I. si propone di valorizzare e supportare la condizione femminile, dell’immigrata romena, nella vita familiare e professionale e il suo positivo contributo al processo di integrazione nella società italiana. Tenendo conto della centralità della donna nella famiglia immigrata romena, del suo ruolo fondamentale nell'economia della famiglia e nell'attivazione dei rapporti sociali. Favorire e promuovere l’integrazione degli immigrati romeni nella società italiana, con particolare attenzione alla realtà delle immigrate romene, spesso obbligate a lasciare i figli in patria; Contribuire a mantenere vivo il legame delle immigrate e degli immigrati romeni presenti in Italia con il paese di origine, sostegno alla genitorialità a distanza. https://teiubestemamasilviadumitrache.wordpress.com/about/ Address adri_milano@live.it Website http://www.teiubestemama.it http://dumitrachesilvia.wordpress.com/ http://www.cuccagna.org/portal/IT/handle/?page=progetti_sportellodonna http://www.ciaoromania.ro/membri-2/membri-affiliati-2/associazione-donne-romene-in-italia-a-d-r-i/

Un commento su ““Figli sospesi” @Speciale Tg1 RAI

  1. Pingback: “Figli sospesi” @Speciale Tg1 RAI | "Te iubeste mama!"/"Mamma ti vuole bene!"

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: